javascripts

venerdì 22 marzo 2013

Maiale in agrodolce in stile cinese

Adoro la cucina asiatica, ammetto che però la cinese è quella che amo meno.
Comunque ci sono alcuni piatti molto gustosi, proprio come questo che sto per presentarvi.
Il maiale in agrodolce è uno dei piatti più conosciuti ed è anche facilissimo da preparare a casa.
Secondo me questa ricetta è  buona proprio quanto quello del ristorante cinese.
 
  

 

Maiale in agrodolce in stile cinese
 
Per il  maiale:
370gr di lonza di maiale a cubetti
60gr di ananas a cubetti
1/2 peperone carnoso verde a cubetti
1/2 porro a fette
1 uovo piccolo
1 cucchiaio di sake
2 cucchiaini di amido di mais
2 cucchiai di farina "00"
sale q.b.
olio di semi di girasole
 
Per la salsa agrodolce:
1/2 tazza di zucchero di canna
1/2 tazza di aceto bianco
1/2 tazza di ketchup
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaio di salsa Worcester
 
 
Prima di tutto bisogna preparare la salsa agrodolce.
In una pentola su fiamma media fate bollire l'aceto bianco con lo zucchero, mescolate per far sciogliere lo zucchero.
Fate bollire per qualche minuto, aggiungete il resto degli ingredienti e fate cuocere per almeno 15 minuti.
 
Una volta pronta la salsa potete passare alla preparazione del maiale.
Salate il maiale e fatelo marinare nel sake (oggi questi ingredienti particolari è possibile trovarli in tutti i supermercati ma se non trovate il sakè potete sostituirlo con del martini bianco secco oppure dello sherry secco) per almeno 30 minuti.
 
Sbattete l'uovo con l'amido di mais.
Togliete il maiale dalla marinatura ed aggiungetelo all'uovo sbattuto, mescolate bene e poi passatelo nella farina.
 
Nel wok scaldate l'olio di girasole e friggete velocemente il maiale (circa 3 minuti).
Una volta tolto il maiale versate nell'olio il peperone e l'ananas e friggete per 3 minuti, a questo punto aggiungete a questi il maiale prefritto e fate cuocere per un paio di minuti.
Togliete tutto dall'olio e mettete su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.
 
Nel wok fate scaldare pochissimo olio di girasole e fate appassire il porro, aggiungete la salsa agrodolce preparata precedentemente e fate scaldare.
Una volta pronta aggiungete la frittura fatta prima, mescolate bene per qualche secondo e servite subito.
 
Potete accompagnarlo con del riso basmati bianco.
 
 
N.B. La salsa agrodolce che ottenete potrebbe essere eccessiva per l'intero piatto, quindi io vi consiglio di iniziare con una tazza di salsa poi dosate a piacere.