javascripts

giovedì 4 settembre 2014

Funghi e...dintorni


Settembre 2014 
9
Autunno tempo di funghi 


Settembre e Ottobre sono i mesi migliori per i cercatori di funghi

I raccoglitori, soprattutto quelli inesperti, devono prestare attenzione, perché non tutti i funghi sono commestibili.
Pertanto è bene farli controllare da chi li conosce bene.
Nelle zone maggiormente frequentate ed in alcuni punti vendita,
è possibile incontrare dei micologi che gratuitamente esaminano
i vostri funghi. Alla fine, porcini, chiodini, mazze di tamburo,
leccini e i gli funghi non avranno più misteri.
Una volta accertati che i funghi che volete preparare sono commestibili potete sbizzarrirvi in moltissime ricette.


Lo sapevi che...
Fino a poco tempo fa il mondo dei funghi era popolato da numerose credenze e leggende popolari. Ad esempio, si era convinti che i funghi fossero magici, strani esseri capaci di apparire e sparire per incanto. Alcuni credevano, invece, che essi nascessero dalla polvere caduta dalle scope delle streghe, mentre queste sorvolavano il bosco.

Un consiglio
Dopo aver raccolto il fungo è bene ricoprire il terreno con foglie
e terriccio, e pulire immediatamente il fungo raccolto
per far si che il micelio possa ricadere nel suo habitat naturale
e contribuire a dar vita ad un nuovo fungo.

Per fare questo non c'è niente di meglio del coltello cogli funghi Premax. Manico in legno, lama in acciaio inox e un pratico spazzolino in materiale naturale e biodegradabile, ideale per pulire i funghi e non lasciare tracce sintetiche sul nostro prezioso raccolto. Un comodo e indispensabile accessorio che farà di te
un raccoglitore di funghi rispettoso della natura e dell’ambiente.


Solo per te!
Questo mese abbiamo pensato ad un’offerta particolare che renderà ancora più conveniente il tuo acquisto nel nostro negozio online.
Un ottimo e originale regalo che a settembre viene offerto a € 34.90(invece di € 39,22) spese di spedizione comprese.

Inoltre, su tutta la gamma utensili da cucina potrai approfittare di uno sconto particolare del 5% digitando
il codice “cucina2014” al momento dell’acquisto.
Cogli l'occasione, non solo i funghi, e in 5 giorni avrai
a casa i tuoi nuovi coltelli.


       

 Prossimamente anche da noi delle favolose ricettine con questi magnifici doni della natura...a presto!
 
   

RICETTA DEL MESE
 
 

Il risotto ai funghi, un piatto che profuma di bosco

Il risotto ai funghi
è una delle ricette più classiche tra quelle a base di riso. Particolarmente indicato nella stagione autunnale, quando è possibile reperire i funghi freschi, tuttavia è un piatto appetitoso durante tutto l'anno e, in armonia con le indicazioni della cucina mediterranea, può costituire il piatto fondamentale (per non dire unico) della tua cena.


Ingredienti
Riso Carnaroli: 400g
Funghi porcini:
50g secchi/400g freschi

Brodo di carne: 1,5l
Cipolla o scalogno
Olio extravergine di oliva
Vino bianco
Prezzemolo tritato
Parmigiano grattugiato

Preparazione
Dopo aver raccolto e pulito i funghi con ilcoltello coglifughiPremax, tagliateli a fettine oppure utilizzate i funghi secchi mettendoli a rinvenire in ammollo in acqua tiepida per almeno due ore.
Preparate  il brodo con 1 litro d’acqua e due 
dadi al gusto funghi. In una casseruola mettete il burro e dell’olio e rosolatevi dentro la cipolla tritata finemente.
Aggiungete quindi i funghi e il riso. Lasciate insaporire per un paio di minuti poi aggiungete il vino bianco e lasciatelo evaporare.
A questo punto unite una quantità di brodo tale da coprire appena il riso e cominciate a girare.

Aggiustate di sale e girate il riso durante la cottura, aggiungendo il brodo affinchè il riso sia sempre coperto.
 
 

About Section
A PROPOSITO DI
In particolare Il Boletus edulis  o Porcino comune
è il più conosciuto ed apprezzato tra i funghi commestibili, molto facile da riconoscere grazie alle evidenti caratteristiche familiari un po' a tutti che rendono quasi superflua la sua descrizione.