javascripts

lunedì 3 novembre 2014

Riso alla cantonese con simil uovo centenario

Questa se fatta in maniera tradizionale potrebbe essere una lunga preparazione,
Invece grazie ad Arnaboldi potete realizzarlo in due semplici mosse ed in pochissimi minuti.
Io però ho aggiunto una nota personale.

Ho ricreato il classico uovo centenario cinese però con una tecnica diversa.



Riso alla cantonese con simil uovo centenario
1 busta di  preparato per riso alla cantonese Arnaboldi
500ml di acqua
2 cucchiai di olio vegetale

Per l'uovo centenario
uovo sodo
brodo vegetale caldo
2 cucchiai di salsa di soia (meglio se scura)
2 cucchiaini di nero di seppia

Preparare l'uovo almeno il giorno prima.
Dopo aver preparato l'uovo sodo (immergendo completamente l'uovo nell'acqua fredda, mettere la casseruola sul fuoco e portare a bollore, state a tenti a non far bollire troppo violentemente l'acqua, aggiungere un pizzico di sale e tenere l'uovo nell'acqua bollente per 10 minuti coprendo con il coperchio, a questo punto raffreddare l'uovo sotto l'acqua fredda corrente e pelarlo), prendere un contenitore molto profondo e riempirlo per un terzo con il brodo vegetale molto caldo, la salsa di soia ed il nero di seppia, mescolare bene ed immergerci l'uovo (l'uovo deve essere completamente immerso nel liquido) e chiudere ermeticamente il contenitore.


Il giorno successivo preparate il riso versando in una casseruola bassa e larga l'acqua l'acqua fredda e la busta contenente il preparato, portando ad ebollizione (senza coperchio).

Mescolate di tanto in tanto.
Fate cuocere per almeno 5 minuti dal momento dell'ebollizione.
Una volta asciugata l'acqua aggiungete l'olio e fate saltare il riso in modo che il riso si tosti bene.

Componete il piatto versando il riso in una ciotola ed aggiungete l'uovo centenario prelevandolo dal liquido in cui riposa
Tagliatelo semplicemente in due.