javascripts

lunedì 3 novembre 2014

Un cupsuisse del cuore

Sono felice di essere tra i concorrenti del contest realizzato da Formaggi dalla Svizzera e Peperoni e Patate, #noiCHEESEamo.

Adoro i formaggi ed in questo concorso utilizzerò proprio due dei miei preferiti: il Gruyère DOP e l'Emmentaler DOP il famosissimo formaggio con i buchi svizzero.



In questo caso utilizzerò il Gruyère DOP un formaggio molto raffinato e speciale, dall'odore intenso e forte, totalmente diverso dal sapore perchè in bocca si trasforma in un morbidissimo formaggio dolce quasi fruttato.
Nettamente differente è l'Emmentaler DOP che si presenta all'olfatto con sentori molto dolci ed armoniosi, anche nel sapore si avverte questa dolcezza con una leggera nota piccante e fruttata.
Visivamente il Gruyère DOP è un formaggio color avorio al contrario del giallo paglierino dell'Emmentaler DOP, è compatto e liscio, molto morbido, assolutamente differente all'Emmentaler DOP che risulta leggermente più "duro", oserei dire "calloso" è anch'esso compatto e liscio ma con la grande caratteristica di questi bei buchi che invadono la forma.
Questo formaggio ha un posto nel cuore perchè la mia nonna me ne ha sempre parlato e spesso realizzava una ricetta tipica della Svizzera.
I suoi racconti mi hanno sempre affascinata e rivivere quei bei momenti attraverso una semplice ricetta è davvero fantastico.
Da giovane come molte persone facevano ai suoi tempi, insieme al mio nonno si è trasferita in Svizzera e li spesso a pranzo spesso si mangiava la Fondue vaudoise ed in ricordo di quei tempi ogni tanto la realizzava.
Proprio da questo ricordo e questa ricetta ho costruito il piatto per questo contest.

Cupsuisse
Per la fondue
150 ml di vino bianco secco
1 spicchio d'aglio
pepe nero macinato
noce moscata
600 gr di Gruyère DOP grattugiato
2 cucchiaini di fecola di patate
2 cucchiai di panna fresca

Per il cupcake
250 gr di polenta gialla istantanea
acqua
sale
10 gr di lievito compresso
2 cucchiai di latte tiepido (30°)
burro
pangrattato

Per il cuore di funghi
400 gr di funghi cardoncelli
olio extravergine d'oliva
sale
1 spicchio d'aglio
3 cucchiai di panna fresca
prezzemolo tritato

Preparate il cupcake di polenta preparando la classica polenta con acqua e sale (il composto deve risultare più duro del solito).
Fatela raffreddare.

Versate la polenta ormai fredda nella planetaria con gancio a foglia e mescolate, aggiungete il lievito sciolto nel latte e mescolate bene.
Ungete un contenitore con poco olio e versateci il composto alla polenta, chiudete bene e fate lievitare per minino 3 ore massimo 6 ore.
Imburrate degli stampi da muffin e cospargeteli con il pangrattato.

Riempiteli per 1/3 con la polenta lievitata.
Cuocete a 180° per 20 minuti.
Sfornate e fate intiepidire.

Mentre la vostra polenta lievita preparate il cuore pulendo per bene i funghi.
Tagliate il gambo del fungo lasciando il cappello integro.
Tritate i gambi e saltate in padella sia questi che i cappelli con un filo d'olio extravergine d'oliva, lo spicchio d'aglio schiacciato, un goccio d'acqua e sale.
Una volta cotti separate i cappelli e frullate con un mixer i gambi unendo la panna ed il prezzemolo, dovrete ottenere una crema.

Preparate la fondue poco prima di servire i cupsuisse.
In una casseruola fate bollire il vino con lo spicchio d'aglio schiacciato.
Eliminate l'aglio ed aggiungete la noce moscata ed il pepe.
Unite il Gruyère grattugiato e fate fondere a fuoco basso.
Non appena il formaggio si sarà fuso aggiungete la fecola sciolta nella panna, fate addensare.

Tagliate il centro del cupcake ormai intiepidito, riempitelo con la crema di funghi.

Chiudete con il cappello del fungo.


Riempite una sac à poche (con bocchetta a stella) con la fondue ancora molto calda e decorate proprio come si fa con un classico cupcake dolce.


Spero piaccia anche a voi la mia reinterpretazione seguite il contest http://www.formaggisvizzeri.it/news-eventi/concorsi/nuovo-contest-per-food-blogger.html sulla pagina ufficiale Formaggi della Svizzera o sulla pagina ufficiale facebook.